MotoGp, Romagna capitale dei motori. Valentino promette spettacolo

MotoGp, Romagna capitale dei motori. Valentino promette spettacolo

MotoGp, Romagna capitale dei motori. Valentino promette spettacolo

MISANO - La Romagna sarà per tre giorni capitale dei motori. E' sempre più spasmodica l'attesa per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, dodicesimo round del mondiale MotoGp. Per la tre giorni di Misano, sono attesi ben 100mila spettatori. Lo scorso anno furono ben 83.371 a prender d'assalto il 'Misano World Circuit", un dato migliore di quelli precedenti: 75.376 nel 2007 e 81.097 nel 2008. Negli ultimi due anni a dominare le scene è stato Valentino Rossi.

 

Il talento di Tavullia potrà contare del sostegno anche dei fan della Ducati, la futura casa per i prossimi due anni. Il presente si chiama Yamaha. Perseguitato dalla sfortuna (prima l'infortunio alla spalla, poi quello ben più grave a tibia e perone), il 'Dottore' vuole da qui a fine stagione togliersi delle soddisfazioni. Lottare per la vittoria a Misano contro un Dani Pedrosa ed un Jorge Lorenzo in splendida forma sarà difficile, ma Rossi ha promesso: "Voglio dar spettacolo ai miei tifosi".

 

Ma Misano non sarà solo la gara di casa del nove volte iridato. Ha voglia di podio Andrea Dovizioso, tormentato dalle voci di mercato che lo vorrebbero in un team satellite Honda ma con una RC212V ufficiale. Vuole entrare nella top five Marco Simoncelli (Honda Gresini), anche se il feeling del 'Leone' di Coriano con l'impianto del Santamonica non è di quelli eccezionali. Vuole tornare a divertirsi Marco Melandri, in attesa di ufficializzare il suo passaggio in Superbike con la Bmw.

 

Occhi puntati anche su Loris Capirossi, che a fine stagione lascerà la Suzuki per tornare in Ducati nel team Pramac. Nelle classe minori, sognano il rientro Mattia Pasini e Alex De Angelis. Salvo sorprese il riccionese - che a Misano ha vinto con la 125cc e arrivato secondo con la 250cc - vestirà la tuta del team Italtrans, lo stesso di Roberto Rolfo. "Sono carico e felice del rientro", ha rilevato Pasini. De Angelis saprà solo all'ultimo se correrà o meno con una wild-card.

 

In 125cc puntano ai punti il cesenate Lorenzo Savadori (15esimo a Indianapolis), il saviglianese Luca Marconi e il sarsinate Marco Ravaioli. Non ci sarà Riccardo Moretti. La Federazione Italiana ha concesso le wild-card ai giovani Bonati, Tonucci, Pontone, Mauriello, Nicosanti e Gabrielli.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -