MOTOR SHOW - La presenza della Ferrari alla 31esima edizione

MOTOR SHOW - La presenza della Ferrari alla 31esima edizione

BOLOGNA - La Ferrari presenta, per la prima volta in Italia, al Motor Show di Bologna 2006, la 599 GTB Fiorano che completa una gamma interamente rinnovata in poco più di due anni. L'Azienda, che si accinge a celebrare i 60 anni di fondazione nel 2007 con un evento mondiale del quale i clienti saranno i principali protagonisti, è presente al Motor Show di Bologna con tutta l'attuale gamma. Oltre alla 599 GTB Fiorano, ci saranno infatti le Ferrari 612 Scaglietti, F430, F430 Spider e F430 Challenge, affiancate dalla monoposto F2003-GA.

Il Cavallino Rampante sarà anche protagonista dinamico al Motor Show, nella cornice della Shell Arena dedicata a gare ed esibizioni. Venerdì prossimo 8 dicembre sarà infatti di scena la Scuderia Ferrari Marlboro, con la monoposto 248 F1 guidata da Marc Gené, per l'ormai tradizionale passerella con simulazioni di pit stop. Il Ferrari Challenge Trofeo Pirelli Italia - sul quale si è focalizzato Raffaele Fusilli, Direttore Vendite della Casa di Maranello, nell'odierna conferenza stampa - scenderà invece in pista nel fine settimana per l'altrettanto consueta appendice bolognese del suo calendario sportivo. Sabato toccherà ai gentleman driver della Coppa Shell, mentre domenica il Trofeo Pirelli proporrà una speciale sfida internazionale, coinvolgendo anche alcuni piloti abitualmente impegnati nel girone europeo.

La quattordicesima edizione del monomarca, disputata quest'anno, ha segnato il debutto con successo della nuova vettura F430 Challenge e l'ultima partecipazione del precedente modello 360 Modena, come ricordato da Raffaele Fusilli. Sei appuntamenti spettacolari sui circuiti italiani più prestigiosi, prima del momento clou alle Finali Mondiali Ferrari che hanno avuto luogo a Monza. La stagione 2007 della serie verrà presentata in dettaglio nell'ambito della cerimonia di premiazione Ferrari Corse Clienti, nel mese di gennaio. Anche in seguito al successo ottenuto dal Panamerican 20,000 appena concluso, la 599 GTB Fiorano è il modello più atteso sullo stand Ferrari. Al suo arrivo, il 17 novembre 2006 - dopo 32.000 chilometri, 84 faticosi giorni e tappe in 16 paesi, dal Brasile agli Stati Uniti - il tour è stato accolto da una moltitudine di ammiratori che hanno dato il benvenuto alle due 599 GTB Fiorano davanti alla Borsa di New York, dove è stata organizzata la cerimonia di fine evento. Questo raid ha dimostrato la capacità e affidabilità della 599 GTB Fiorano su itinerari tra i più impegnativi del continente americano. La 599 GTB Fiorano, in particolare, vanta prestazioni di rilievo assoluto (propulsore V12 da 5999 cm3 di cilindrata derivato dalla Ferrari Enzo, 620 CV a 7600 giri/min, rapporto peso/potenza inferiore a 2,6 kg/CV), dal design di Pininfarina e dal telaio interamente in alluminio per il quale la Casa si è avvalsa del prezioso supporto di Alcoa.

Importanti contenuti di innovazione assicurano a questo modello emozioni, controllo e sportività superiori. Il risultato è una vettura che passa da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi, e da 0 a 200 km/h in 11 secondi. La velocità massima è superiore ai 330 km/h. In considerazione del costante transfer tecnologico dalle monoposto di Formula 1, la 599 GTB Fiorano è equipaggiata con due componenti già molto apprezzati dai primi clienti: il cambio F1-SuperFast, capace di passare da una marcia all'altra in 100 ms, e il sistema di trazione F1-Trac, in grado di aumentare i limiti di motricità della vettura. Entrambi i componenti sono stati presentati in prima mondiale su questo modello.

La 599 GTB Fiorano si arricchisce inoltre di altri contenuti che assicurano alla berlinetta superiori standard di fruibilità, ergonomia e sicurezza: innanzitutto le sospensioni a controllo magnetoreologico SCM, sviluppate in collaborazione con Delphi, che garantiscono uno smorzamento ulteriormente evoluto delle asperità stradali e dei moti di cassa della vettura, il manettino evoluto, a integrare tutti i sistemi del veicolo, e un maggior carico aerodinamico. A rafforzare ulteriormente le caratteristiche di distintività e unicità delle Ferrari stradali, il programma di personalizzazione "Carrozzeria Scaglietti" include anche nuovi contenuti opzionali. Tutta la gamma, infatti, è disponibile con la predisposizione del sistema iPod® che può essere controllato dall'impianto radio-cd. Ulteriore novità per quanto riguarda la 8 cilindri è la possibilità di ordinare gli interni bicolore in Alcantara® e pelle, così come il cerchio Challenge a finitura superficiale pallinata. La pellicola protettiva trasparente anti stone-chipping è infine disponibile su tutte le vetture di Maranello.

Il Programma di Personalizzazione Carrozzeria Scaglietti è diviso in quattro aree: Racing e Pista, Esterni e Colori, Interni e Materiali, Equipaggiamenti e Viaggio. Dal 1997 la Ferrari offre ai clienti la possibilità di attingere a questo programma di personalizzazione per arricchire la vettura sulla base dei propri gusti e delle proprie esigenze, fino a farla diventare un "pezzo unico". Dallo scorso anno il totale delle Ferrari stradali è realizzato con elementi di personalizzazione, considerando anche la possibilità dei clienti di effettuare specifiche richieste fuori catalogo, nel rispetto dello spirito che animò l'attività di Sergio Scaglietti agli inizi della collaborazione con Ferrari.

Il 2006 si delinea come un anno significativo anche dal punto di vista dei risultati, durante il quale la Ferrari ha confermato il trend positivo già registrato nel 2005: nei primi sei mesi del 2006 l'Azienda ha infatti conseguito ricavi per 706 milioni di euro con una crescita del 16,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente e ha raddoppiato il risultato della gestione ordinaria, che è passato da 32 a 64 milioni di euro con 2.749 vetture consegnate alla rete di vendita (+4,8%). Lo sviluppo del Marchio Ferrari sta procedendo con uguale successo, sia attraverso gli accordi con nuovi licenziatari ma anche grazie all'ottimo andamento delle licenze già esistenti.

Nel corso del 2006, con il negozio di Venezia e il secondo Shop di Milano Malpensa, si è concluso il piano di aperture di Ferrari Store in Italia. Entro la fine dell'anno è inoltre prevista l'apertura di un Ferrari Store a Pechino, che verrà seguito, nei primi mesi del 2007, dall'inaugurazione del Ferrari Store di Beverly Hills. Per conservare l'eccezionale patrimonio costituito dalle vetture classiche del Cavallino Rampante, Ferrari ha creato recentemente Ferrari Classiche, il nuovo ente che si occupa di fornire ai proprietari di auto d'epoca servizi di restauro e manutenzione, assistenza tecnica e certificazione di autenticità. Nell'ambito del progetto "Formula Uomo", che testimonia l'attenzione dell'azienda alle condizioni di lavoro delle proprie persone, è stato recentemente inaugurato il "Maranello Village", un complesso residenziale di 122 appartamenti dedicato al mondo del Cavallino Rampante.

Scuderia Ferrari


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -