MotorShow 2010, c'è anche lo stand della Regione

MotorShow 2010, c'è anche lo stand della Regione

Sono i giovani e i giovanissimi, i ragazzi delle scuole medie e superiori, nell'età delle prime uscite nel traffico col motorino o freschi di patente di guida, il target di pubblico privilegiato a cui si rivolge lo stand (numero 2, padiglione 33) dell'Osservatorio per l'educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna, allestito al Motor Show di Bologna, edizione 2010.


Simulatori tridimensionali con dieci postazioni a disposizione (computer dotati di volante e pedaliera) per mettersi alla prova con test di guida su diversi livelli di difficoltà, un altro simulatore "dal vero" che riproduce la scocca e il cruscotto di un'auto, simile a quelli in uso nelle sale giochi, una vetrina interattiva "touchscreen" con quiz sull'educazione stradale, la conoscenza della segnaletica e delle regole del guidare sicuri e prudenti. Accanto a queste attrattive multimediali, lo stand regionale ospiterà diverse iniziative: incontri con esperti, dibattiti, musica, giochi, spettacolo, materiale informativo. In programma anche momenti di intrattenimento e confronto con i più giovani, con la presenza di testimonial del mondo della musica, dello spettacolo e dello sport e la partecipazione fissa di Radio International per dialogare con i ragazzi e proporre anche svago ed evasione.


Le visite allo stand regionale e gli incontri con i giovani degli istituti secondari superiori dell'Emilia-Romagna, accompagnati dai docenti, si inquadrano nel progetto "Giovani sicuri - sicuri ed informati", avviato insieme al mondo della scuola e Motor Show nel 1994 che consolida la presenza dell'educazione alla sicurezza stradale all'interno dei Piani dell'offerta formativa delle scuole, con una programmazione di iniziative che attraversa tutto l'anno scolastico.


Per quanto riguarda gli incontri istituzionali martedì 7 dicembre (ore 10, Sala Italia) si svolgerà un incontro - moderato dalla conduttrice televisiva Veronique Blasi - tra alcuni esperti e i giovani delle consulte scolastiche provinciali della regione sul nuovo codice della strada. Si parlerà di comportamenti a rischio (con Mauro Tedeschini, direttore della Fondazione Casa Natale Enzo Ferrari), di sicurezza attiva e passiva (con Claudio Cangialosi, responsabile premio SicurAuto Safebuy sulla sicurezza del veicolo), di codice della strada (con Giovanni Lanati, direttore generale della motorizzazione Emilia-Romagna e Nordest). Interviene, tra gli altri, la presidente dell'Osservatorio per l'educazione stradale e la sicurezza della Regione Emilia-Romagna Emanuela Bergamini Vezzali. Conclude l'assessore regionale alla Mobilità e Trasporti Alfredo Peri.
Venerdì 10 dicembre, a partire dalle ore 10, presso la Sala Notturno (Centro Servizi - blocco D) si svolgerà il convegno dal titolo "I giovani e la sicurezza stradale" sui temi della sicurezza e dell'uso dell'alcol e delle droghe. Le conclusioni sono affidate all'assessore Alfredo Peri. In allegato il programma del convegno.

La Regione Emilia-Romagna è presente dal 1984 al Motor Show di Bologna con un proprio stand, dedicato al rapporto coi giovani, nell'ottica di impostare programmi di educazione alla sicurezza stradale e introdurre nel modo più efficace il tema del comportamento alla guida, sintonizzandosi sui loro linguaggi, mode e stili di vita. Per informazioni più dettagliate sulle attività dell'Osservatorio regionale per l'educazione stradale e la sicurezza:

https://osservatorioeducazionestradale.regione.emilia-romagna.it/

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -