Mozzarelle blu, Defranceschi (5 stelle): "Verifiche più rigide"

Mozzarelle blu, Defranceschi (5 stelle): "Verifiche più rigide"

Sul ritrovamento all'interno di confezioni sigillate di prodotti caseari del "batterio pseudomonas fluorescens", che conferisce a tali prodotti "un poco appetibile colore blu" e li rende "non adatti al consumo", è intervenuto il consigliere regionale Andrea Defranceschi (5 stelle), che, in un'interrogazione, ha evidenziato come alcune mozzarelle, contaminate da questo batterio, fossero "a marchio Granarolo, la principale azienda lattiero-casearia emiliana, racchiuse nelle confezioni ‘alta qualità', che indicano chiaramente il solo uso di latte italiano".

 

Defranceschi evidenzia, inoltre, che l'azienda avrebbe negato di aver importato latte dalla Germania, limitandosi ad ammettere l'importazione di prodotti finiti (provole dolci), che i prodotti contaminati potrebbero creare problemi alla salute di chi li consuma e che questo "nuovo caso indebolisce l'immagine dell'industria alimentare italiana nel mondo".

 

Il consigliere chiede quindi alla Giunta regionale quali iniziative intenda assumere per tutelare la salute dei consumatori emiliano-romagnoli e se ritenga opportuno adottare una procedura più rigida, scrupolosa e severa per verificare origine e validità delle materie prime e dei prodotti importati dall'estero dalle aziende della regione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -