Musica, a Faenza torna il MEI. Tra gli ospiti Paolo Belli e Renzo Arbore

Musica, a Faenza torna il MEI. Tra gli ospiti Paolo Belli e Renzo Arbore

Musica, a Faenza torna il MEI. Tra gli ospiti Paolo Belli e Renzo Arbore

FAENZA - Il Mei, Meeting degli Indipendenti, terrà la sua quattordicesima edizione dal 26 al 28 novembre 2010 a Faenza, in decine di spazi della città. Si tratta del primo festival in Italia della produzione musicale, video-cinematografica, letteraria e culturale indipendente e della più grande kermesse di musica live italiana. L'ultima edizione del Mei ha registrato, su oltre 15 mila metri quadrati di spazi espositivi, più di 30 mila presenze, oltre 400 artisti dal vivo, 350 espositori, 350  videoclip.

 

Ma anche 200 media presenti, 150 convegni, presentazioni e incontri e 100 operatori dall'estero.

 

La manifestazione è stata presentata oggi nella sede della regione Emilia-Romagna, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato, tra gli altri, l'assessore regionale alla Cultura, Massimo Mezzetti e Giordano Sangiorgi, ideatore e organizzatore del Mei.


L'assessore Mezzetti si è detto "orgoglioso di poter sostenere una tale iniziativa, una manifestazione che fa crescere esperienze musicali e non solo, che coltiva vocazioni territoriali promuovendo esperienze che in questa regione sono nate e cresciute". Mezzetti ha quindi posto l'accento sulla necessità di sedi di incontro, come anche quelle che il Mei offre, "per rafforzare il confronto tra figure istituzionali e realtà culturali, in un momento in cui questo mondo è messo sotto schiaffo dalle politiche del governo. E' necessario riflettere su come agire, per salvare un settore che non è solo la produzione culturale ma anche economica, in termini di occupazione e fatturato: l'Europa è su questa strada, la nostra provinciale Italia pare non accorgersene" .

 

Sarà un omaggio a Fred Buscaglione ad aprire la quattordicesima edizione del Mei 2010. L'anteprima si terrà giovedì 25 novembre, a cinquant'anni dalla scomparsa dell'artista torinese, al Teatro Sarti di Faenza con un estratto dello spettacolo "L'Ultima notte di Fred" in cui il giornalista Ernesto de Pascale racconta l'ultima notte di Fred Buscaglione, insieme al musicista Leonardo Brizzi e l'attore Alessio Sardelli e con l'omaggio di Franz Campi e Barbara Giorgi in  "Sono Fred, dal whisky facile" - Le canzoni e la storia del grande Fred Buscaglione, per la regia di Eros Drusiani con la Billy Carr Jazz Band.


Il via ufficiale al Mei sarà dato venerdì 26 novembre con la proclamazione dei vincitori del Premio Italiano Musica Indipendente (Pimi), che vedrà sul palco del Teatro Masini numerosi ospiti tra cui Paolo Belli, Simona Gretchen, Andrea Chimenti, Marco Fabi e Renzo Arbore che sarà anche premiato come miglior talent scout e ambasciatore della promozione della musica italiana all'estero.
Sempre nella serata del 26 novembre la rock band alternativa Teatro degli Orrori riceverà il premio come migliore album indipendente per "A sangue freddo" e chiuderà la manifestazione domenica 28 novembre con "Reading Majakovskji", un evento unico che vede protagonisti il leader della band Pierpaolo Capovilla e Giulio Favero, accompagnati eccezionalmente per l'occasione da Massimo Pupillo, membro fondatore degli Zu e dal pianista di origini albanesi Kole Laca dei 2Pigeons. 


Si prosegue sabato 27 novembre con una giornata che si prospetta ricca di appuntamenti. Sabato mattina saranno premiate Puglia Sounds e Isoradio mentre nel pomeriggio Mara Maionchi premia le migliori web radio e tv italiane. Francesco e Federico Zampaglione con The Alvarius saranno al Mei per ricevere un premio speciale per il progetto"Shadow". In serata in piazza del Popolo a Faenza spazio all'evento "Un Palco per l'Omsa" - concerto per il lavoro, con tanti ospiti tra cui Omar Pedrini e Khorakhane'. Al Teatro Masini sarà di scena la serata "Babel-L'Italia dei mille colori", nell'ambito delle iniziative del Mei legate all'incontro tra le diverse culture. Evento speciale della serata: "Pirèta e é Lòpp" con Ivano Marescotti, la favola jazz-romagnola di Pierino e il Lupo di Sergej Prokofiev, mentre al Palazzo delle Esposizioni la musica romagnola sarà rielaborata dall'Orchestra Romagna Nostra. Alla Fiera si esibirà il portavoce del reggae italiano Skardy e fino al mattino la Notte Light - la Notte Bianca del Mei, con musica live in 50 punti diversi della città.

Ad aprire gli appuntamenti di domenica 28 novembre al mattino presso la sala convegni della Fiera di Faenza sarà la presentazione del libro-cd "Terra in bocca" all'interno del convegno "Musica contro le mafie" e il concerto de i Giganti, che proprio tra il 1970 e il 1971 pubblicavano l'opera "Terra in bocca: poesia di un delitto", su un delitto di mafia intorno alla lotta per l'acqua in un paese siciliano. Disco che fu ingiustamente censurato e che solo dopo 40 anni viene riproposto per intero dal vivo. Nella giornata conclusiva del Mei 2010, si terrà anche il Premio Italiano Videoclip Indipendente 2010 (Pivi), con oltre 400 videoclip partecipanti. Riconoscimenti al programma di Raitre Parla con me con Serena Dandini, i Litfiba che, oltre a ricevere il premio per il miglior tour dell'anno, presenteranno anche il videoclip del brano "Barcollo", e i fratelli Filippo e Tommy Graziani per l'omaggio al padre Ivan con lo spettacolo "Viaggi e Intemperie". Infine, al Palazzo delle Esposizioni la presentazione del doppio cd Mei/Tenco "La leva cantautorale degli anni zero", che contiene il meglio della giovane musica d'autore italiana con 36 artisti tra cui Dente, Mannarino, Antolini e tanti altri.

 

Il Mei 2010 nell'edizione di quest'anno ha ottenuto importanti partnership con Radio 1 Rai, Rai Web Radio, Rai Music, Radio Popolare e Isoradio, che dedica a questa unica e importante manifestazione italiana il programma "La notte degli Indipendenti", ovvero 5 ore non stop di musica indipendente italiana. Il Mei 2010 sostiene la campagna mondiale di Amnesty International contro la mortalità materna, una delle più insopportabili conseguenze della povertà.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -