Musica nei locali, accordo con le case discografiche per 40mila imprese

Musica nei locali, accordo con le case discografiche per 40mila imprese

Musica nei locali, accordo con le case discografiche per 40mila imprese

Musica e diritti: accordo raggiunto tra Confesercenti e SCF, il consorzio che in Italia rappresenta l'industria discografica nella gestione dei diritti connessi discografici. La convenzione, rivolta ad oltre 40mila imprese del commercio, del turismo, dei servizi, dell'artigianato, nonché alle pmi dell'industria, aderenti a Confesercenti Emilia Romagna definisce termini, condizioni applicative e procedure semplificate per l'utilizzo in pubblico di musica registrata.

 

L'accordo definisce la determinazione e il conseguente riconoscimento dell'equo compenso, dovuto ad artisti e produttori discografici per l'utilizzo in pubblico di musica registrata, come previsto dalla legge sul diritto d'autore e dalle direttive dell'Unione Europea. L'intesa raggiunta con Confesercenti testimonia la bontà del percorso di collaborazione avviato da tempo da SCF con le Organizzazioni di categoria maggiormente rappresentative di tutti i settori coinvolti, con l'obiettivo di tutelare i diritti discografici e allineare il nostro sistema di tutele giuridiche in tema di proprietà intellettuale a quello dei più evoluti Paesi dell'UE.

 

Roberto Manzoni, Presidente Confesercenti Emilia Romagna, esprime "piena soddisfazione per l'accordo stipulato con SCF, ed in particolare per il risultato raggiunto e per le condizioni favorevoli di cui potranno beneficiare le imprese della Regione. Si interrompe infatti - prosegue Manzoni - una lunga fase di rapporti conflittuali e si riducono significativamente gli oneri a carico delle imprese associate appartenenti ai settori interessati".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -