Nadia Masini lancia la sua corsa: "Forlì è una città sicura"

Nadia Masini lancia la sua corsa: "Forlì è una città sicura"

Nadia Masini lancia la sua corsa: "Forlì è una città sicura"

Nadia Masini prepara il terreno in vista delle elezioni primarie (di partito e forse anche di coalizione) che dovrà sostenere per ottenere la ricandidatura per un secondo mandato da sindaco di Forlì. Dopo 51 mesi di governo, la prima cittadina forlivese traccia un primo bilancio con una lunga intervista al "Corriere Romagna" nella quale snocciola i dati a suo dire positivi di questo primo mandato, rilancia le scelte strategiche compiute ed esalta il grado di sicurezza della città.

 

Il sindaco nell'intervista fa notare come "appena arriva un nuovo prefetto, la prima cosa che afferma è che riconosce a questo territorio una condizione generale di sicurezza, a differenza di tanti territori italiani". Poi però ammette che ad una città non basta essere sicura, ma che essa debba anche "sentirsi sicura da parte di tutti i suoi abitanti". Come a dire, a volte la percezione dei fatti risulta più importante e sensibile delle condizioni reali in cui ci si trova.

 

Nadia Masini rilancia anche la bontà del lavoro fatto sul fronte dei servizi sociali esaltando come "la nostra amministrazione ha una tradizione riconosciuta di buon governo negli asili nido" ricordando che per l'anno 2008/2009 il Comune è riuscito a dare risposta al 76% delle domande.

 

Fresca dell'annuncio di aver confermato la propria disponibilità ad un secondo mandato, Nadia Masini tocca anche due tasti stonati di questi anni di governo. Il primo, quello del centro storico: "Non possiamo dire - afferma Masini al ‘Corriere' che non vi siano in atto azioni che stiano valorizzando il patirmonio culturale" e grazie alle mostre del San Domenico organizzate assieme alla Fondazione, "alla illuminazione scenografica di molti palazzi, ai progetti di sviluppo, alla nuova organizzazione museale", Forlì "è ora anche una città d'arte".

 

Il secondo tasto stonato, almeno secondo la percezione dei cittadini dopo l'accordo con Ryanair, è recente ed è quello dell'aeroporto di Forlì. "Il polo aeroportuale di cui il ‘Ridolfi' è parte importante, è una scelta irrinunciabile per qualsiasi città moderna", afferma l'ex sottosegretario alla Pubblica istruzione, riconoscendo però "la necessità di rafforzare quella Romagna dei fatti più che dei confini, in grado di fare sistema utilizzando il valore di aun aeroporto che comunque nel 2008 chiuderà con 800mila passeggeri".

 

Infine la questione del commercio, spina sul fianco dell'Amministrazione Masini, con le lamentele dei commercianti del centro ("è vero che esiste una situazione difficile ma credo che la responsabilità non sia del Comune quanto piuttosto della crescente diminuzione del potere d'acquisto dei salari", dice) e il nodo dell'ipermercato.

 

"Penso che anche Forlì dovrà avere un suo ipermercato" dichiara Nadia Masini al ‘Corriere' sostenendo che sia giusto dare spazio anche ad "alcune tipologie di insediamento commerciale in zona che sono state chieste da settori dell'imprenditoria".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Nadia Masini è tempo di pensare al futuro, e in vista del 2009 il sindaco lancia un appello: "Ci sono forlivesi che lavorano per il bene di Forlì anche quando sembrano ignorala - afferma in conclusione nella lunga intervista al Corriere Romagna - e io conto anche su di loro". Nei prossimi mesi si capirà se questi concittadini avranno deciso di uscire dall'ombra.

Commenti (3)

  • Avatar anonimo di Ombretta
    Ombretta

    Ma dove vive il sindaco????? Tipica presunzione della sinistra italiana!!! Ma perchè la sinistra non ammette mai di avere fallito?

  • Avatar anonimo di Paolo1
    Paolo1

    la sindaca viva sulla luna.

  • Avatar anonimo di Ordelaffi
    Ordelaffi

    Commento? Un sorriso sarcastico, colmo di stupita amarezza. E' proprio vero che l'essenziale è invisibile agli occhi...

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -