Napoli, deraglia un treno della Circumvesuviana: un morto e 58 feriti

Napoli, deraglia un treno della Circumvesuviana: un morto e 58 feriti

Napoli, deraglia un treno della Circumvesuviana: un morto e 58 feriti

NAPOLI - Gravissimo incidente ferroviario venerdì mattina nel Napoletano. Un convoglio della Circumvesuviana, che viaggiava da San Giorgio a Cremano verso il capoluogo campano, è deragliato all'altezza del deposito treni Sascona. Il bilancio provvisorio è di un morto, il 71enne Giuseppe Marotta, e 58 feriti, uno in gravi condizioni. Secondo una prima ricostruzione, il treno aveva appena lasciato la fermata del centro direzionale, quando è uscito fuori dai binari.

 

Sul posto sono intervenuti i sanitari del ‘118', il personale della Circumvesuviana e le forze dell'ordine per chiarire la dinamica della sciagura. Il comandante dei vigili del fuoco di Napoli, Ugo Capitelli, intervistato da Sky Tg 24, ha precisato che l'incidente è avvenuto "in uscita da una galleria, e che "la velocità non era particolarmente accentuata". E' già stato ascoltato dagli investigatori il macchinista 50enne del convoglio.

 

L'uomo era stato portato in stato di shock all'ospedale "San Giovanni Bosco" ed è stato dimesso. Delle otto persone ferite e portate al nosocomio campano, una sola è in gravi condizioni. Secondo quanto riferisce il direttore sanitario del nosocomio Giuseppe Matarazzo, si tratta di una donna di 52 anni ora in chirurgia d'urgenza con trauma cranico e toracico.

 

La Regione Campania, in una nota, ha annunciato che ''attiverà, nel pieno rispetto dell'azione della magistratura, una propria inchiesta interna per accertare la dinamica dei fatti. Il presidente Caldoro agirà di concerto con l'assessore competente, Sergio Vetrella, per attivare l'iter necessario''.  Solo l'esame della scatola nera potrà stabilire l'esatta velocità del treno. La scatola nera è già stata consegnata alla magistratura.

 

Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, ha disposto la nomina di una Commissione di Inchiesta ministeriale per accertare le cause del deragliamento del treno della Circumvesuviana. "Il Ministro - si legge in un comunicato - si tiene costantemente in contatto con il Direttore del Trasporto Pubblico Locale del Dicastero, che ha competenza sulla Circumvesuviana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -