Napoli, edificio agli immigrati: è caos

Napoli, edificio agli immigrati: è caos

NAPOLI - E' tornata lentamente alla normalità la situazione a Napoli, dove ieri una cinquantina di immigrati avevano occupato il duomo per protestare contro l'assenza di un alloggio per loro, dopo che mercoledì l'edificio in cui abitavano è andato a fuoco.

 

Per gli abitanti italiani di quel palazzo, il Comune di Napoli è riuscito a trovare una collocazione alternativa, ma non per gli immigrati, che invece sono senza tetto. Una discriminazione che non piace neppure alla Cgil, che osserva: "A 48 ore dallo sgombero degli immobili di Pianura mentre è stato trovato alloggio per le famiglie napoletane, per gli immigrati solo ieri pomeriggio sono arrivati generi di conforto, acqua e cibo".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In realtà l'Amministrazione comunale una soluzione l'aveva trovata, individuando un palazzo in via Pasquale Scura, ma qui nei giorni scorsi si è organizzata una vivace protesta di cittadini che hanno presidiato l'edificio impedendone l'accesso agli immigrati.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -