Napoli, omicidio di Pasquetta: si costituisce un 18enne

Napoli, omicidio di Pasquetta: si costituisce un 18enne

NAPOLI - E' durata dieci giorni la latitanza del presunto responsabile dell'omicidio di Giovanni Tagliaferri, avvenuto la sera del lunedì di Pasquetta a Napoli. In manette è finito il 18enne Pietro Canestrelli. Il giovane si è presentato mercoledì mattina negli uffici della questura di Napoli. Ma gli inquirenti erano già sulle sue tracce. Alcuni testimoni avevano riferito della presenza di un tatuaggio sul corpo del giovane che colpì mortalmente con una coltellata Tagliaferro.

 

Utili ai fini delle indagini sono state anche le impronte digitali lasciate sul cofano dell'auto ferma nel luogo della lite. La vittima aveva provato a far da paciere tra un suo amico, che aveva rivolto un complimento ad una giovane, ed il presunto omicida.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -