Napolitano accusa: ''Rifiuti tossici dal nord''

Napolitano accusa: ''Rifiuti tossici dal nord''

Napolitano accusa: ''Rifiuti tossici dal nord''

Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, torna a parlare dell'emergenza rifiuti. Per il capo dello Stato la criminalità organizzata è anche responsabile dei traffici illeciti dei rifiuti tossici, sottolineando che "in gran parte sono arrivati dal nord". Napolitano si è rivolto anche ai campani, chiedendo "comprensione e disponibilità" nell'affrontare l'emergenza "con gli opportuni chiarimenti ma senza smarrire mai il senso dell'urgenza e della legalità".

 

Secondo Napolitano la soluzione al problema "consiste nell'estirpare la criminalità e nell'eliminare la piaga dei traffici camorristici riprendendo la strada per creare le condizioni per un ordinato ciclo di smaltimento con soluzioni urgenti e non più rinviabili". Il presidente della Repubblica ha anche assicurato che "la magistratura sta facendo e farà la sua parte dando il suo contributo alla definizione e alla realizzazione di misure urgenti" anche per sconfiggere la camorra.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -