Napolitano: ''A Ustica ci furono intrighi internazioni''

Napolitano: ''A Ustica ci furono intrighi internazioni''

Napolitano: ''A Ustica ci furono intrighi internazioni''

Sulle stragi terroristiche degli anni Ottanta sono rimaste "ombre e dubbi". E' quanto ha affermato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, parlando al Quirinale in occasione della celebrazione del Giorno della Memoria dedicato alle vittime del terrorismo. "Bisogna tenere sempre alta la guardia contro il riattizzarsi di nuove possibili tentazioni di ricorso alla protesta violenta, e di focolai non spenti di fanatismo politico e ideologico", ha aggiunto il capo dello Stato.

 

"Intrecci eversivi, nel caso di Ustica anche forse intrighi internazionali, che non possiamo oggi non richiamare insieme con opacità di comportamenti da parte di corpi dello Stato, a inefficienze di apparati e di interventi deputati all'accertamento della verità, e rivolgere la nostra solidarietà a chi ha duramente pagato di persona o è stato colpito nei propri affetti familiari per effetto delle stragi degli anni Ottanta", ha aggiunto Napolitano.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -