Naufragio Concordia, trovata una sesta vittima: ancora 15 i dispersi

Il corpo senza vita di un'altra persona è stato trovato nelle acque dell'Isola del Giglio, dove si è consumata la tragedia del naufragio della "Concordia", la grande imbarcazione di Costa Crociere che fino ad ora ha provocato la morte di sei persone.

Il naufragio della “Costa Concordia” © TM News Infophoto

Il corpo senza vita di un'altra persona è stato trovato nelle acque dell'Isola del Giglio, dove si è consumata la tragedia del naufragio della "Concordia", la grande imbarcazione di Costa Crociere che fino ad ora ha provocato la morte di sei persone. Altre quindici risultano attualmente disperse e le operazioni di soccorso sono costantemente in corso dal momento stesso del naufragio.

L'ultimo cadavere ritrovato si trovava in una zona colma d'acqua a bordo della nave, con indosso il salvagente nel tentativo, evidentemente, di mettersi in salvo in quale maniera.

Altri due corpi privi di vita erano stati trovati domenica dai sommozzatori dei vigili del fuoco nella parte sommersa della nave: si trattava di un italiano, Giovanni Masia (classe 1926) e di uno spagnolo, Gual Guillermo, classe 1943. Anche loro avevano già indossato il giubbotto di salvataggio e avevano raggiunto uno dei punti di raccolta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -