'Ndragheta, preso boss in vacanza a Taorimina

'Ndragheta, preso boss in vacanza a Taorimina

'Ndragheta, preso boss in vacanza a Taorimina

REGGIO CALABRIA - Era ricercato dal 2005 per associazione per delinquere di tipo mafioso, rapina ed estorsione ed era stato inserito nell'elenco dei trenta latitanti di massima pericolosità inseriti nel Programma speciale di ricerca. La Squadra Mobile di Reggio Calabria ha intercettato a Taormina il presunto boss della ‘ndragheta Paolo Rosario De Stefano, dove si trovava in vacanza con la moglie e le tre figlie. L'uomo è stato bloccato in una casa in affitto.

 

Quando ha visto gli agenti non ha opposto resistenza. Il latitante era l'ultimo della cosca De Stefano, un gruppo criminale contrapposto al gruppo Imerti in una guerra di mafia che negli anni '80 ha provocato centinaia di morti tra cui i due capi storici della cosca, i fratelli Giorgio, padre di Paolo Rosario, e Paolo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -