Nettuno, indiano picchiato e bruciato. Confessano tre giovani

Nettuno, indiano picchiato e bruciato. Confessano tre giovani

Nettuno, indiano picchiato e bruciato. Confessano tre giovani

ROMA - Hanno picchiato un indiano di 35 anni e poi l'hanno bruciato. Sono tre giovani della zona i responsabili dell'aggressione compiuta nella notte tra sabato e domenica nella stazione di Nettuno, in provincia di Roma. Il più grande ha 29 anni, gli altri due 16 e 19. Tutti hanno confessato il terribile gesto. Sotto l'effetto di alcol e droga si sono procurati una tanica di benzina in un distributore. Quindi hanno iniziato la "caccia al barbone".

 

I tre hanno spiegato di aver aggredito il malcapitato, Sinhg Navte, "per provare una forte emozione". Nel loro gesto non ci sarebbero stati motivi razziali. Incalzati dai Carabinieri, hanno spiegato che erano sulle tracce di "uno che dorme in strada, non per forza un romeno o un nero".

 

Dopo una notte di sballi, di alcol e droga, i tre sono passati davanti alla stazione di Nettuno dove si sono imbattuti sul senzatetto che dormiva nell'atrio. Poi, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, si sono allontanati e mentre si trovano in un distributore di benzina hanno maturato l'idea di fare "uno scherzo" al barbone. Così sono tornati nella stazione ed hanno dato fuoco all'immigrato. Non riuscendo più a spegnere le fiamme, si sono dati alla fuga.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'extracomunitario, un muratore che aveva perso il lavoro, è stato soccorso e trasportato all'ospedale di Nettuno. Dopodichè è trasferito al centro ustioni del Sant'Eugenio di Roma dove si trova ricoverato in prognosi riservata. Fortunatamente non è in pericolo di vita. I medici gli hanno riscontrato ustioni di terzo grado agli arti inferiori, alle mani, a parte dell'addome e al collo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -