Niente voto a Bologna, Maroni: ''Dimissioni Delbono oltre il termine utile''

Niente voto a Bologna, Maroni: ''Dimissioni Delbono oltre il termine utile''

Niente voto a Bologna, Maroni: ''Dimissioni Delbono oltre il termine utile''

BOLOGNA - Le dimissioni dell'ex sindaco Flavio Delbono "sono avvenute oltre il termine utile": per questo motivo "Bologna non andrà al voto il 28 e 29 di marzo. Lo ha annunciato il ministro dell'Interno, Roberto Maroni, al termine del Consiglio dei ministri. "Il Parlamento è sovrano - ha continuano Maroni- e può, se lo riterrà, approvare una modifica all'attuale normativa degli enti locali per far andare Bologna al voto in primavera o in autunno".


"In assenza di questo intervento legislativo, le elezioni a Bologna si faranno nel termine ordinario del 2011". Maroni ha spiegato di aver portato al Consiglio dei ministri "una relazione che ha analizzato la questione dal punto di vista tecnico". Questa la conclusione: "Non ci sono i tempi per consentire l'emanazione di un decreto legge  per accorpare le elezioni a quelle del 28 marzo".

La principale causa, ha spiegato il titolare del Viminale, e' il ritardo delle dimissioni del sindaco Flavio Delbono. Inoltre, aggiunge, "un intervento del governo con un decreto legge non e' possibile. La decisione - ha aggiunto - e' suffragata dall'avvocatura dello Stato, da alcuni pareri precedenti che dicono che non si può intervenire con un decreto per ridurre i tempi dopo le dimissioni" del sindaco.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -