Novafeltria, truffa sacerdote chiedendo un prestito. Denunciato un quarantenne

Novafeltria, truffa sacerdote chiedendo un prestito. Denunciato un quarantenne

Novafeltria, truffa sacerdote chiedendo un prestito. Denunciato un quarantenne

NOVAFELTRIA - Ha truffato un parroco della Valmarecchia fingendosi un commerciante di sua conoscenza e chiedendogli 300 euro perché in gravi difficoltà economiche. Un quarantenne romagnolo è stato denunciato dai Carabinieri della Compagnia di Novafeltria con l'accusa di truffa e sostituzione di persona. Le indagini sono scattate lo scorso marzo dopo la denuncia sporta dalla vittima contro ignoti, spiegando di aver capito solo alcuni giorni più tardi di esser stato truffato.

 

Nella fattispecie è emerso che il truffatore aveva contattato telefonicamente il sacerdote e, dopo essersi presentato come un commerciante di sua conoscenza, gli ha riferito di trovarsi in gravi difficoltà economiche e di aver urgentemente bisogno di contanti. Il parroco, convinto di adoperarsi per un suo conoscente, colpito dalla situazione di disagio prospettatagli, gli ha concesso un prestito pari di 300 euro tramite postpay.

 

Solo qualche giorno dopo l'invio della somma di denaro, incontrando di persona il suo conoscente, il prete ha capito di essere stato raggirato. Il quarantenne dovrà rispondere di truffa e sostituzione di persona.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -