Nove emiliano-romagnoli ai vertici di Confservizi nazionale

Nove emiliano-romagnoli ai vertici di Confservizi nazionale

BOLOGNA - La 63ma Assemblea Nazionale della Confservizi, riunita ieri a Roma, ha eletto gli Organi Dirigenti che guideranno l’organizzazione nel prossimo triennio 2007-2009.


Raffaele Morese, presidente uscente, già alla guida di Trambus Spa di Roma e Graziano Cremonini, vicepresidente vicario, già presidente di Confservizi Emilia – Romagna, sono stati riconfermati al vertice del sindacato d’impresa che associa oltre 2.000 gestori (società, aziende, enti) e fornitori dei servizi pubblici locali. Nella giunta esecutiva entra anche Giorgio Razzoli, vice presidente del gruppo Hera.


Nel Consiglio direttivo confederale sono stati eletti altri sei emiliano - romagnoli: Emilio Bertolini, vice presidente IPAB di Reggio Emilia e presidente della Federazione Aziende Servizi alla Persona; Filippo Brandolini, presidente Hera Ravenna e componente della giunta esecutiva di Federambiente; Orfeo Gozzi, componente del C.d.A. di ENìA Reggio Emilia e del comitato di presidenza di Federutility; Ellero Morgagni, presidente ACER di Forlì-Cesena e componente del comitato direttivo di Federcasa; Francesco Ripa di Meana, Direttore generale AUSL di Piacenza e presidente Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere; Francesco Schito, presidente Azienda Farmacie Comunali di Ferrara e vice presidente nazionale Assofarm.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Marco Elefanti, vice presidente ENìA di Piacenza, è stato infine confermato componente del Collegio Sindacale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -