Nucleare, l'assessore regionale all'Ambiente Freda rassicura: ''Qui nè scorie, nè centrali''

Nucleare, l'assessore regionale all'Ambiente Freda rassicura: ''Qui nè scorie, nè centrali''

Nucleare, l'assessore regionale all'Ambiente Freda rassicura: ''Qui nè scorie, nè centrali''

BOLOGNA - Ne' scorie ne' centrali. La Regione non vuole neanche sentir parlare di nucleare, sotto qualsiasi forma si presenti. Vale non solo per gli impianti, ma anche appunto per le scorie, per le quali la Sogin proprio mercoledì ha concluso la mappatura delle localita' idonee a ospitarle. Cinquantadue in tutto, tra cui anche, pare (la lista e' in cassaforte in attesa che nasca l'Agenzia per la sicurezza del nucleare), le colline emiliane e aree nel piacentino.

 

Ogni area, di 300 ettari l'una, dovra' essere in grado di accogliere scorie e parco tecnologico (ricercatori compresi). Ma nessuna scelta dovrebbe essere calata dall'alto: i depositi otterranno il via libera con l'ok delle Regioni interessate. Che potrebbero dire si' anche dopo aver fatto due conti: per le comunita' che si prendono in carico le scorie sono infatti previsti incentivi economici, senza contare il potenziale indotto creato dal trasferimento di centinaia di ricercatori.

 

Ma nessuna di queste sembra una buona ragione per Sabrina Freda, assessore regionale all'Ambiente: "Come se non bastassero le voci su una centrale a Caorso, ora ci si mettono anche le scorie...", sbotta. E "gli incentivi- insiste- possono forse rassicurare i cittadini sui rischi delle scorie? Non siamo mica al mercato".

 

In ogni caso la linea della Regione e' ferma: "Siamo assolutamente contrari al nucleare- ribadisce Freda- sia che si tratti di centrale sia che si tratti di scorie". Le quali del resto, aggiunge, "sono collegate alla riattivazione degli impianti". Il no di viale Aldo Moro, ci tiene a precisare l'assessore, "non e' pregiudiziale. Investire nel nucleare oggi non ha senso, si devono sostenere costi esorbitanti per una tecnologia obsoleta". Freda e' convinta che nelle scelte future sulle scorie "le Regioni debbano avere un ruolo fondamentale. Quando avremo modo di dire la nostra- conclude- lo faremo con convinzione". (Dire)

Commenti (13)

  • Avatar anonimo di AgenteSegreto
    AgenteSegreto

    @Ken La mia era una battuta, con un pizzico di speranza. Comunque più leggo i commenti alle varie notizie su questo sito (politiche culturali o altro) più cresce in me la tristezza. Quando sorgono quesiti come il nucleare, oppure sull'immigrazione o sui politici, mi chiedo: come mi immagino il mondo fra 50 o 100 anni? Quando, con ovvia certezza sarò morto, che vita lasceremo a chi ci sarà dopo? Poi guardo il mondo che mi circonda e .... sinceramente ho seri dubbi che fra 100 anni, se andiamo avanti così, l'uomo sarà ancora a spasso su questa terra, tanto ormai nessuno è più responsabile di niente.

  • Avatar anonimo di Piirpa
    Piirpa

    Obama: “Le rinnovabili saranno il futuro degli Usa” https://www.rinnovabili.it/obama-le-rinnovabili-saranno-il-futuro-degli-usa595601 ...e noi con questi governanti da strapazzo buttiamo nel cesso miliardi di euro per compiaceree arricchire gli amici della cricca (impregilo, Marcegaglia, ecc ecc) Vergogna!!!!

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    @AgenteSegreto: magari! A scoprire la formula ci basterebbe brevettare il tutto e l'italia estinguerebbe in una botta sola tutto il debito pubblico... Comunque in Francia stanno sperimentando la Fusione Nucleare al Plasma (non la classica fissione delle centrali nucleari) tramite il progetto ITER (di cui l'Italia fa parte): https://it.wikipedia.org/wiki/ITER

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    @Davide3: hai perfettamente ragione, non ha senso buttarla sul discorso "non nel mio giardino". La mia voleva essere una "provocazione" nei confronti di chi apprezza e vorrebbe il nucleare. IMHO chi è a favore deve essere anche disponibile a farsi costruire la centrale di fianco alla propria casa; troppo facile dichiararsi favorevoli e poi far costruire le centrali in altre regioni (che, come dice anche Barets, a livello di sicurezza non cambierebbe nulla) Dal momento che *io* non sono disposto a farmi costruire una centrale di fianco a casa o nel mio comune/regione; non posso chiedere che altre regione lo facciano al posto mio.

  • Avatar anonimo di AgenteSegreto
    AgenteSegreto

    Magari in realtà si parla di centrali nucleari a fusione fredda, solo che non lo hanno specificato.

  • Avatar anonimo di Manuel_meet
    Manuel_meet

    Parole responsabili dall'assesore all'ambiente. Condivido in pieno il suo pensiero.

  • Avatar anonimo di Davide3
    Davide3

    Non buttatela nel "non nel mio giardino", io sono contrario alle centrali nucleari dovunque in Italia. @rmy: no, non va analizzato in separata sede perchè se ti butti nel nucleare, che costa una valanga di soldi (in maggiorparte pubblici) poi non hai i soldi per le rinnovabili. La coperta è corta, se investi nel nucleare poi ti resta poco per le rinnovabili, ti resta giusto qualcosina per inaugurare qualche impianto di facciata e lavarsi la faccia... Lo sapete vero che l'energia nucleare è la più costosa al mondo e che necessita di ingentissimi investimenti pubblici, vero? La Francia ha investito miliardi su miliardi sul nucleare negli ultimi 50 anni, investimenti che trovano un loro perchè soprattutto nel volersi affermare come potenza militare. Vi chiedete perchè chi ha investito forte sul nucleare ora stia solo facendo timidi investimenti su tale settore? Le rinnovabili piaciono poco ai governi di pulcinella perchè non servono gli scopi delle megaindustrie, le rinnovabili vengono meglio per piccoli impianti di zona o di casa.

  • Avatar anonimo di @rmy
    @rmy

    Quoto Barets, l'Italia è giaà circondata dal nucleare ed in caso di problemi non è certo facile contenerne le coseguenze, inutile dire una regione si e una no. Che poi ci siano soluzioni differenti dal nucleare è un argomento diverso che va analizzato in separata sede in quanto non c'è niente di simile efficienza ma altre strade percorribili ci sarebbero.

  • Avatar anonimo di barets
    barets

    posso darti ragione, ma se la costruiscono nelle marche invece che in emiliaromagna non cambia assolutamente nulla in caso di problemi o cose simili.

  • Avatar anonimo di gerry
    gerry

    Ma se ancora questo governicchio non sa nemmeno dove mettere le scorie radioattive!! Come al solito facciamo le cose senza capo ne coda,proviamo ad investire nelle energie alternative che è meglio...non siamo il paese del Sole del mare e del vento????o vogliamo pensare al futuro come fa L'Iran????Alla faccia del progresso!!!!

  • Avatar anonimo di zio Giangi
    zio Giangi

    Se poi ioloriceci vuole la centrale, bene, ci saranno in vendita delle villette, nelle regioni di costruzione delle centrali, a prezzi così bassi che forse non trovi neanche nella striscia di Gaza, quindi se vuoi puoi comprarla ... fai pure. Ma MAI NELLA MIA REGIONE !!! Buonaserata.

  • Avatar anonimo di Ken
    Ken

    ...o la centrale nucleare che puoi costruire nel giardino di casa tua... ;-)

  • Avatar anonimo di ioloriceci
    ioloriceci

    vorra' dire che l'energia ce la fornira' la Sabrina Freda pedalando ......

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -