Nuoro, Dina morta tra le 18.30 e le 19

Nuoro, Dina morta tra le 18.30 e le 19

NUORO - Dina Dore, la 37enne uccisa dopo un tentativo di sequestro a Gavoi, in provincia di Nuoro, è morta tra le 18.30 e le 19 di mercoledì. E’ quanto stato accertato dall’esame autoptico eseguito dal medico legale Roberto Demontis nell'ospedale San Francesco di Nuoro. Per conoscere quale siano le cause della morte, se il colpo ricevuto alla testa o l'asfissia determinata dal nastro adesivo che le avvolgeva il viso, bisognerà attendere i risultati degli esami istologici che dovrebbero conoscersi entro quindici giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il marito: “Non voglio credere sia stata gente del posto”. ''Non voglio credere che ad agire sia stata gente del posto. Gavoi è un paese tranquillo, fatto di brava gente. E anche i nostri vicini di casa sono persone squisite'' ha affermato il marito della vittima, Francesco Rocca. L'uomo venerdì mattina aveva sottolineato anche che non crede nemmeno che qualcuno abbia potuto agire in segno di vendetta sottolineando che ne' lui ne' la moglie avevano nemici.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -