Nuova influenza, aggiornamento di martedì: 101 le vittime in Italia

Nuova influenza, aggiornamento di martedì: 101 le vittime in Italia

Nuova influenza, aggiornamento di martedì: 101 le vittime in Italia

ROMA - Sono 101 le vittime in Italia causate dal virus della nuova influenza A/H1N1. E' quanto emerge dal bollettino di martedì del ministero del Welfare. La percentuale delle vittime correlate all'influenza A (aggiornata rispetto al numero totale di casi stimati da Influnet) è pari a 0,0032% dei malati, contro lo 0,2% delle vittime correlate alla normale influenza. In Europa le vittime sono 858: 246 in Gran Bretagna, 135 in Spagna e 104 in Francia. 8.568 invece le vittime nel mondo.

 

Le regioni che hanno registrato più vittime legate al virus - che dall'inizio della pandemia al 22 novembre si stima abbia colpito oltre 3 milioni di persone - sono, dopo la Campania con 27 morti il Lazio con 14, la Calabria con nove; Lombardia, Emilia Romagna e Veneto con sette; il Piemonte, Umbria e la Sicilia con cinque.

 

Per quanto concerne i vaccini si è conclusa martedì la sesta distribuzione di 1.138.900 dosi di vaccino pandemico, in confezionamento pluridose alle Regioni e Province Autonome. In totale, tra il 12 ottobre ed il 1 dicembre 2009 sono state consegnate alla Regioni 5.030.851 dosi. La prossima distribuzione, per un totale di 2.692.530 dosi (di cui 239.730 monodosi) avrà inizio il 4 dicembre prossimo. Entro la fine del mese di dicembre 2009 si prevede la consegna di un totale di 10 milioni di dosi di vaccino pandemico, in vario tipo di confezionamento.

 

I casi di influenza settimanali stimati nella 47esima settimana sono circa 680mila, che sommati ai casi registrati settimanalmente dall'inizio della sorveglianza (19 ottobre) danno un totale di 3.047.000 casi. Per un conteggio totale dallo scorso mese di maggio, a questi vanno aggiunti i circa 17mila casi registrati precedentemente da altri sistemi di sorveglianza per un totale di 3.064.933 casi. I più colpiti sono bambini e adolescenti, da zero a 14 anni, con un'incidenza pari al 3,3% (2,7 nei piu' piccoli da zero a 4 anni e 3,6% dai 5 ai 14). Tra i giovani e gli adulti dai 15 ai 64 anni l'incidenza dell'influenza e' stata dello 0,7% mentre tra persone dai 65 anni in su e' pari a 0,1% .

 

Le Regioni hanno segnalato fino a martedì al Ministero 656 ricoveri in ospedale per casi severi di influenza, di cui 345 hanno richiesto assistenza respiratoria: una quota pari allo 0,011% del totale stimato delle persone che hanno contratto la nuova influenza A.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -