Nuova influenza, le vittime salgono a 62

Nuova influenza, le vittime salgono a 62

ROMA - Si continua a morire in Italia a causa del virus della nuova influenza A/H1N1. Secondo i dati forniti dal ministero del Welfare, le vittime sono 62. Tutti i soggetti, fatta eccezione per tre casi, presentavano gravi patologie pregresse. E' la Campania la regione con più decessi (23), seguita da Emilia Romagna e Lombardia (7), Lazio (6) e Piemonte (4). Le Regioni dove si registra la più casi sono le Marche con un incidenza dell'2,9 per cento seguite da Emilia Romagna (1,8), Lazio (1,7), Abruzzo (1,6) e Campania (1,6).

 

I più colpiti sono bambini e adolescenti, da zero a 14 anni, con un'incidenza pari al 3,6 per cento (2,6 nei più piccoli da zero a 4 anni e 4,2% dai 5 ai 14). Tra i giovani e gli adulti dai 15 ai 64 anni l'incidenza del virus della nuova influenza è dello 0,7% mentre tra persone dai 65 anni in su è dello 0,1 per cento. Sono 167.680 le persone che sono state vaccinate.

 

Quanto alle vaccinazioni, le Regioni sono state sollecitate a vaccinare con la maggiore rapidità le donne al secondo e terzo trimestre di gravidanza e i soggetti dai 6 mesi ai 64 anni appartenenti alle categorie a rischio per patologie preesistenti, con priorità  assoluta per i bambini appartenenti a tali categorie.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -