Nuova influenza, vaccino per gli atleti olimpici. I calciatori in attesa

Nuova influenza, vaccino per gli atleti olimpici. I calciatori in attesa

ROMA - Il virus della nuova influenza A/H1N1 è leggero, mentre "quella stagionale sarà dieci volte più aggressiva". Lo ha affermato il sottosegretario alla Salute, Ferruccio Fazio, che venerdì ha incontrato al ministero del Welfare i vertici dello sport italiano per dare il via libera al vaccino per gli atleti, a cominciare da quelli olimpici e paraolimpici impegnati a febbraio nei giochi invernali di Vancouver 2010. Complessivamente saranno vaccinati 350 atleti.

 

"Naturalmente non vogliamo che la rappresentanza italiana sia decimata e per questo, su richiesta del Coni, abbiamo deciso di vaccinarli tutti", ha spiegato Fazio, nel corso di una conferenza stampa dopo il vertice con il presidente del Coni, Gianni Petrucci, e il numero uno della Federcalcio, Giancarlo Abete.

 

Per quanto riguarda invece gli altri sport (calcio compreso), "abbiamo deciso di dar vita ad un comitato ristretto di cui faranno parte il Ministero della Salute, il Coni e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega allo Sport, Rocco Crimi, per effettuare ulteriori approfondimenti e decidere sulle richieste che ci arrivano in merito al vaccino dell'influenza A".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -