Nuove accuse al Papa dagli Usa: "sapeva dei fatti di Monaco"

Nuove accuse al Papa dagli Usa: "sapeva dei fatti di Monaco"

Nuove accuse al Papa dagli Usa: "sapeva dei fatti di Monaco"

Torna all'attacco il New York Times sulla questione degli abusi occultati. Dagli Stati uniti una nuova accusa al Papa. L'allora arcivescovo Ratzinger fu informato su un caso di abusi a Monaco. Secondo quanto riporta il quotidiano l'attuale Pontefice sapeva che padre Peter Hullermann, che con la sua approvazione aveva iniziato una terapia negli anni '80, sarebbe tornato alla sua attività di padre pochi giorni dopo l'inizio della cura psicologica.

 

Il padre è stato poi condannato per violenze contro dei bambini. Si aggiunge un tassello nelle accuse mosse al Vaticano dagli Stati Uniti. La riabilitazione del sacerdote era fino ad ora attribuita all'allora vice di Ratzinger, il reverendo Gerhard Gruber. Ma spunta una nota informativa. "L'esistenza del documento è confermata da due fonti ecclesiastiche e dimostra che Ratzinger non solo presiedette un incontro il 15 gennaio 1980, con il quale si approvava il trasferimento del prete, ma fu anche informato della nuova dislocazione del sacerdote". Questo si legge sul New York Times.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -