Nuove risorse in provincia per i Vigili del Fuoco

Nuove risorse in provincia per i Vigili del Fuoco

FORLI’ – “Un forte segnale per la sicurezza del territorio, ricordando i 2 gravi incendi dell’estate, nonostante la difficoltà dal punto di vista delle risorse”. Così il presidente della Provincia di Forlì-Cesena, Massimo Bulbi, definisce la firma della convenzione tra l’ente ed il Ministero dell’Interno (dipartimento Vigili del Fuoco, soccorso pubblico e difesa civile). La Provincia elargirà 23.808 euro, per il 2008, dedicati al personale dei Vigili del Fuoco.


L’accordo creerà beneficio soprattutto alla sede di Rocca San Casciano, spesso coinvolta questa estate negli importanti interventi sugli incendi boschivi, che, grazie alla sottoscrizione di questo accordo, non dovrà più andare incontro a carenze di personale o addirittura alla chiusura.


Il Prefetto di Forlì-Cesena, Antonio Nunziante, sottolinea come sia fondamentale “la piena disponibilità degli enti locali per quanto riguarda la logistica e le risorse finanziarie”.


“Questa convenzione è un ‘solco’ di continuità della collaborazione con le amministrazioni – sottolinea con orgoglio il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, Carlo Dall’Oppio – una sede è attiva a Civitella, stiamo lavorando per insediare un distaccamento volontario anche a Cesenatico, nel 2008, e se ne parla anche per Predappio”.


“Questo tipo di sinergia – conclude il sottosegretario di Stato al Ministero dell’Interno, Ettore Rosato – è una strategia da utilizzare in tutto il territorio italiano ed è un segno che qui ‘le cose non solo di pensano, ma si fanno’. La Finanziaria prevede lo stanziamento di 89 milioni di euro come risorsa aggiuntiva per il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, dei quali 49 milioni saranno dedicati alla stabilizzazione dei precari”.


Le graduatorie per questa operazione saranno pronte in febbraio e si baseranno sull’anzianità dei volontari (precari). “In Emilia-Romagna – specifica Rosato – ci sarà un’alta percentuale di stabilizzazione corrispettiva a quella di anzianità”.


Chiara Fabbri


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -