Nuovo crollo a Pompei, cedono due pareti senza affreschi

Nuovo crollo a Pompei, cedono due pareti senza affreschi

Nuovo crollo a Pompei, cedono due pareti senza affreschi

NAPOLI - Ancora un crollo nell'area archeologica di Pompei. Questa volta sono collassati due pareti senza affreschi, lunghi due metri. Il primo crollo è avvenuto in via Stabiane mentre il secondo si è verificato nel Lupanare Piccolo. Il cedimento sarebbe la conseguenza della pioggia abbondante caduta negli ultimi giorni. Martedì era franato un muretto grezzo di circa sette metri nel giardino della Casa del Moralista mentre il 6 novembre era crollata la Domus dei Gladiatori.

 

"Si tratta di episodi possibili nel corso della vita di uno vasto sito archeologico di 2000 anni, soprattutto in condizioni climatiche come quelle di questi giorni e che non devono generare alcun allarmismo né generare casi sensazionalistici", ha commentato la soprintendente di Pompei Jeannette Papadopoulos. La zona è stata immediatamente transennata e si stanno già mettendo in atto i primi interventi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -