OCCUPAZIONE - Nel parmense lavora il 36% delle donne

OCCUPAZIONE - Nel parmense lavora il 36% delle donne

Parma - In provincia di Parma lavora il 36% delle donne, un dato altamente al di sotto della media regionale che e' del 44,5%. E vi sono settori, come quelli dello smaltimento rifiuti o produzione di energia o costruzioni, dove tale presenza scende al di sotto del 25% per salire oltre il 75% in ambiti come quello della sanita' e dei servizi. Le dirigenti sono solo il 7,2% (un dato piu' basso rispetto a quello regionale), il 19,1% dei quadri, il 40,8% delle impiegate e il 49,6% delle operaie. In tutti i ruoli, a Parma la percentuale femminile e' inferiore a quella regionale. E' la foto che emerge dal rapporto 2002-3 sulla situazione del personale delle imprese parmensi con piu' di cento dipendenti. Le entrate sono state piu' numerose nei servizi anche se in misura minore rispetto al dato regionale (il 48,5% rispetto al 63,1%). Il tasso di stabilizzazione dei contratti di lavoro femminili e' del 43,8%, piu' basso rispetto al 51,6% regionale. Le trasformazioni da tempo pieno a tempo parziale hanno invece riguardato quasi completamente donne (90%). Altro dato che segna una discontinuita' rispetto all'Emilia Romagna e' quello sulle ragioni della cessazione del rapporto di lavoro delle donne, dove spicca la voce 'dimissioni volontarie'( 45,3%).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -