Olimpiadi in Romagna, il sindaco di Rimini: "Pronti a fare da capofila"

Olimpiadi in Romagna, il sindaco di Rimini: "Pronti a fare da capofila"

Olimpiadi in Romagna, il sindaco di Rimini: "Pronti a fare da capofila"

Dopo il rilancio della candidatura della Romagna, proprio attraverso le pagine di RomagnaOggi.it, avvenuto nelle scorse settimane all'indomani dell'assegnazione dei giochi del 2016 a Rio de Janeiro, torna d'attualità il dibattito sull'ipotesi di portare i cinque cerchi nel nostro territorio. E Alberto Ravaioli, sindaco di Rimini, dimesso dall'ospedale per un leggero malore, dice che la sua città è pronta ad assumere il ruolo di capofila della candidatura romagnola, ma solo con il sostegno della Regione.

 

Al ‘Corriere Romagna' Ravaioli ringrazia in primo luogo il collega di Ravenna, Fabrizio Matteucci, che aveva colto la sfida delle Olimpiadi in Romagna dicendosi d'accordo nel caso vi fosse un ruolo da protagonista da parte di Rimini (certamente la numero uno per ricettività e forse la più conosciuta sul panorama internazionale, sebbene il patrimonio storico-artistico di Ravenna sia di fama mondiale).

 

Ora Ravaioli chiede però "una presa di posizione della Regione", anche se pare che il governatore Vasco Errani, in procinto di candidarsi per la conferma alle elezioni regionali di marzo, sia già stato contattato e sia d'accordo con l'appoggiare questa ipotesi. Da Rimini era partita la voce favorevole anche di Stefano Vitali, da qualche mese presidente della Provincia, che aveva manifestato tutta la disponibilità sua e del suo ente ad appoggiare una candidatura della Romagna alle Olimpiadi del 2020.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di birillo
    birillo

    Dalle Olimpiadi di Romagna siamo passati alle Olimpiadi di Rimini: ma possibile che nemmeno in questo caso si riesca a stare uniti ???

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -