Omicidio Azzolini, quattro condanne a 20 anni

Omicidio Azzolini, quattro condanne a 20 anni

Il luogo dove è stato sepolto Azzolini

BOLOGNA - Per il sequestro e l'omicidio di Silvano Azzolini, il consulente finanziario di 69 anni rapito l'1 giugno del 2009 a Villanova di Castenaso e trovato ucciso tre giorni dopo in un bosco nei pressi di Tredozio, sull'Appennino forlivese, il gup di Bologna, Bruno Giangiacomo, ha condannato a 20 anni di reclusione i quattro imputati. Si tratta di Flavio Dell'Erba, 53enne bolognese, Giuseppe Corcione napoletano di 35 anni, Serghei Lemnaru e Gheroghe Jacob entrambi moldavi.

 

>LE IMMAGINI DEL RITROVAMENTO DEL CADAVERE

 

Il procuratore aggiunto di Bologna, Valter Giovannini, aveva chiesto trent'anni di reclusione per Dell'Erba e Lemnaru, e venti anni per Corcione e Jacob. Per altri due imputati, Sonia Ceroni, la commercialista indagata a piede libero con cui l'agente di borsa ucciso divideva lo studio, ed un terzo moldavo (latitante) per cui si  è svolta l'udienza preliminare, è stato disposto il rinvio a giudizio come richiesto dalla Procura. L'inizio del processo è fissato per il 9 marzo in Corte d'Assise.

 

Azzolini venne rapito perchè aveva fatto credere ai suoi assassini di esser a conoscenza di un appartamento in Olanda - in realtà forse inesistente - dove trafficanti internazionali dovevano aver nascosto 10 milioni di euro in contanti e 10 chilogrammi di cocaina. Portato nella casa-prigione di Tredozio, il consulente venne ripetutamente picchiato a morte per costringerlo a rivelare il nascondiglio del presunto tesoro. Quindi venne seppellito nel bosco intorno all'abitazione.

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di re nudo
    re nudo

    E' chiaro che necessita conoscere gli atti del processo e le motivazioni; ma d'istinto, vedere condannati a soli 20 anni per sequestro di persona ( di solito solo questo reato comporta tale pena) e omicidio volontario, lascia interdetti.

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -