Omicidio Calipari, Lozano non sarà processato in Italia

Omicidio Calipari, Lozano non sarà processato in Italia

Mario Lozano, il soldato Usa che uccise il 4 marzo del 2005 a Baghdad l'ex dirigente del Sismi, Nicola Calipari, non sarà processato in Italia. Lo ha stabilito la prima sezione penale della Cassazione, presieduta Paolo Bardovagni, che ha respinto il ricorso della Procura di Roma e della giornalista del 'Manifesto' Giuliana Sgrena (che la sera del delitto stava raggiungendo con Calipari l'aeroporto) contro la sentenza con cui, il 25 ottobre del 2007, la terza Corte d'assise della Capitale aveva dichiarato il non luogo a procedere nei confronti di Lozano per carenza di giurisdizione.

 

Il soldato americano era accusato di omicidio volontario per la morte di Calipari e di duplice tentato omicidio nei confronti della Sgrena e dell'altro funzionario del servizio segreto militare, Andrea Carpani, che si trovava al volante della Toyota Corolla sulla quale venne aperto il fuoco. La Sgrena è stata condannata al pagamento delle spese processuali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -