Omicidio delle mani mozzate, il macellaio marocchino non è fuggito

Omicidio delle mani mozzate, il macellaio marocchino non è fuggito

Omicidio delle mani mozzate, il macellaio marocchino non è fuggito

VARESE - Il macellaio di nazionalità marocchina, il cui nome è finito nel mirino degli investigatori che indagano sulla morte di Carla Molinari (la tipografa in pensione assassinata il 5 novembre scorso nella sua abitazione in provincia di Varese), non è fuggito, ma è semplicemente tornato nel suo Paese d'origine per un periodo di riposo. Il negozio, come scritto su un cartello apposto sulla serranda della sua macelleria islamica, sarà chiuso fino al 10 dicembre.

 

La procura di Varese ha definito "assurda" l'ipotesi di fuga dell'extracomunitario come un suo presunto coinvolgimento nel delitto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -