Omicidio di Angelo Vassallo, il fratello: ''E' stato abbandonato''

Omicidio di Angelo Vassallo, il fratello: ''E' stato abbandonato''

Omicidio di Angelo Vassallo, il fratello: ''E' stato abbandonato''

Angelo Vassallo prima di esser ucciso aveva riferito "che personaggi delle forze dell'ordine erano in combutta con personaggi poco raccomandabili". Lo ha affermato a Sky Tg24 Claudio Vassallo, il fratello del sindaco di Pollica ucciso domenica sera nel Cilento. "Ci sono delle lettere scritte sia al comando provinciale, sia al comando centrale a Roma senza alcuna risposta", ha affermato il fratello del primo cittadino assassinato, spiegando che "è stato lasciato solo, abbandonato".

 

"Le piste da seguire secondo me - ha affermato Vassallo - sono o gli interessi sul porto o i problemi che ci sono stati questa estate con la droga ad Acciaroli. Lui ha chiesto aiuto alle forze dell'ordine e non glielo hanno dato". Anche la moglie di Angelo Vassallo, Angelo, ha rivolto un appello affinché "non sia dimenticato e che il lavoro che ha fatto per imporre la legalità venga portato avanti". Mercoledì sarà svolta l'autopsia. Giovedì probabilmente i funerali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -