Omicidio Hina, 30 anni al padre e ai due cognati

Omicidio Hina, 30 anni al padre e ai due cognati

BRESCIA – Dovrà scontare trent’anni di reclusione il padre di Hina Saleem, la ragazza sgozzata a Sarezzo, nel Bresciano, l'11 agosto del 2006. La sentenza emessa dal Tribunale di Brescia è arrivata al termine di un processo con rito abbreviato. Stessa condanna anche per i due cognati della ragazza. Il giudice ha così confermato la richiesta del pm Paolo Guidi.

Due anni ed otto mesi di carcere per lo zio materno di Hina, che aveva ammesso spontaneamente di aver partecipato alla sepolture della nipote, sottolineando di non aver preso parte al delitto. Oltre allo zio materno aveva professato la propria innocenza anche uno dei due cognati della vittima


Alla lettura della sentenza la madre di Hina è andata in escandescenze gridando in pakistano ed in italiano “me lo ammazzano”. La donna, particolarmente nervosa, è stata soccorsa da un’ambulanza del 118.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -