Omicidio Jennifer, a breve la custodia preventiva in carcere di Delma Freire

Omicidio Jennifer, a breve la custodia preventiva in carcere di Delma Freire

Omicidio Jennifer, a breve la custodia preventiva in carcere di Delma Freire

RIMINI - Spunta un nuovo personaggio nel giallo dell'omicidio di Jennifer Kloker, la giovane parrucchiera tedesca residente a Coriano uccisa un mese fa a Recife, in Brasile. Si tratta di un sudamericano di 26 anni al quale gli sarebbero stati offerti 20mila euro per assumersi la responsabilità del delitto della ragazza. La proposta, secondo il ragazzo che ha dichiarato tutto alla Polizia, sarebbe stata fatta da Delma Freire, compagna di Ferdinando Tonelli.

 

Apparso incappucciato e con gli occhiali scuri in un'intervista televisiva nella sede della Polizia di Pernambuco, ha spiegato di aver conosciuto la donna nel 2003, quando gli propose di prestarsi per un traffico di droga in Italia. Poi, circa due settimane fa, la proposta di assumersi la responsabilità dell'omicidio di Jennifer. Ci sarebbe stato anche un incontro in un'auto fuori da un centro commerciale dove ad attenderlo vi sarebbero stati anche due uomini armati.

 

Nel suo il 26enne ha parlato anche anche l'avvocato della Freire, Celio Avelino, spiegando di avere immagini dell'incontro nella studio dell'avvocato nei giorni scorsi e registrazioni delle telefonate con Delma. Si tratta di dichiarazioni al momento non comprovate dalla Polizia locale. Il Magistrato della Contea di San Lorenzo, in Brasile, starebbe per chiedere la custodia preventiva in carcere della Freire.

 

L'avvocato si è detto pronto ad abbandonare la difesa della donna qualora venisse accertato che la sua versione era una montatura. Avelino ha raccontato che il 26enne si è presentato nel suo studio dicendo di avere informazioni importanti sulla vicenda. Dopo poco giunse la signora Freire, che cominciò a dare in escandescenze gridando che la verità sarebbe venuta a galla.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -