Omicidio Jennifer, il movente del delitto in un'assicurazione sulla vita

Omicidio Jennifer, il movente del delitto in un'assicurazione sulla vita

Omicidio Jennifer, il movente del delitto in un'assicurazione sulla vita

CORIANO - Un omicidio studiato a tavolino per beneficiare dell'assicurazione sulla vita. E' questo il possibile movente del delitto di Jennifer Marion Madja Kloker, la tedesca di 22 anni che lavorava come parrucchiera a Coriano, uccisa con quattro colpi d'arma da fuoco sul petto giovedì scorso nello stato di Pernanbuco, nel nord est del Brasile. Si stringe il cerchio degli investigatori brasiliani sul compagno della vittima, Pablo Richardson Tonelli, e sul padre Ferdinando.

 

La notizia è stata pubblicata dal giornale "Il Diaro di Pernambuco". Secondo quanto ricostruito dal quotidiano, alla fine del 2009 la coppia avrebbe sottoscritto un'assicurazione sulla vita di Jennifer, il cui beneficiario, in caso di morte, sarebbe stato Ferdinando Tonelli. Secondo gli inquirenti, quindi, padre e figlio avrebbero architettato il delitto in una città brasiliana sperando di far ricadere la colpa sulla criminalità locale. L'avvocato Celio Avelino, che difende i Tonelli, non avrebbe ancora ricevuto l'ordinanza di custodia cautelare che giustifichi il fermo.

 

La richiesta dell'arresto, tuttavia, sarebbe stata avvalorata da una perizia che ha accertato la presenza di polvere da sparo sulle mani dei due Tonelli. Inoltre sia il padre che il figlio sono caduti in numerose contraddizioni nel spiegare la dinamica della sparatoria. Inoltre sul corpo di Pablo Tonelli sarebbero stati trovati alcuni graffi di cui il ragazzo non è riuscito a fornire una giustificazione valida. Secondo gli investigatori sarebbero stati provocati dalla ragazza nel tentativo di sfuggire agli assassini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -