Omicidio Meredith, accoglienza trionfale per Amanda a Seattle

Omicidio Meredith, accoglienza trionfale per Amanda a Seattle

Omicidio Meredith, accoglienza trionfale per Amanda a Seattle

Accoglienza trionfale per Amanda Knox a Seattle. "Sono sommersa dalle emozioni - ha evidenziato la giovane, assolta dai giudici dall'accusa di aver ucciso Meredith Kercher -. Guardavo dall'aereo e sembrava che niente fosse vero. Ringrazio tutti quelli che mi hanno creduto, che mi hanno difeso e sostenuto la mia famiglia". L'arrivo di Amanda è stato un evento mediatico, seguito dai media locali e stranieri. Numerosi negozi hanno esposto cartelli con su scritto "Welcome home Amanda!".

 

I genitori hanno ringraziato tutti coloro che hanno sostenuto Amanda, in particolare gli avvocati italiani che l'hanno assistita. Per il presidente della Corted'Assise d'appello di Perugia, Claudio Pratillo Hellmann, l'omicidio "rimarrà una verità insoluta. Nessuno potrà dire come sono andati i fatti. La dinamica è difficilmente ricostruibile".

 

"L'unico che potrebbe dirlo è Rudy Guede - ha aggiunto -. Ma lui ha solo detto che ha sempre pensato che (sul luogo del delitto, ndr) vi fossero Amanda e Raffaele. Però questo non vuole dire che c'erano. Non sapremo mai se Amanda e Raffaele c'erano o no".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -