Omicidio Meredith, Amanda e Raffaele assolti. Cori di "vergogna"

Omicidio Meredith, Amanda e Raffaele assolti. Cori di "vergogna"

Omicidio Meredith, Amanda e Raffaele assolti. Cori di "vergogna"

Colpo di scena nel processo per l'omicidio di Meredith Kercher. Lunedì sera, poco dopo le 21, è arrivata la sentenza di assoluzione per Amanda Knox e Raffaele Sollecito. La sentenza dei giudici della Corte d'Appello è arrivata dopo oltre otto ore di camera di Consiglio. Dopo 1448 giorni di carcere, i due ragazzi sono tornati in libertà. Amanda dovrebbe tornare martedì in America con i suoi familiari con un volo di linea, mentre Raffaele andrà in un'altra località.

 

Alla studentessa di Shuttle, che è scoppiata in un pianto liberatorio, è stata riconosciuta la colpevolezza per calunnia nei confronti di Patrick Lumunba per la quale sono stati confermati tre anni di carcere e il pagamento delle spese (22mila euro circa). Dopo il verdetto, la piazza ha cominciato a contestare la decisione della corte d'Appello con ripetuti "vergogna" nei confronti degli avvocati difensori, che stavano lasciando il palazzo di giustizia.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -