Omicidio Meredith, no ad una nuova perizia genetica sul coltello

Omicidio Meredith, no ad una nuova perizia genetica sul coltello

Omicidio Meredith, no ad una nuova perizia genetica sul coltello

PERUGIA - I giudici della Corte d'Assise di Perugia hanno respinto la richiesta presentata dal pm di una nuova perizia nell'ambito del processo sull'omicidio della studentessa inglese Meredith Kercher e che vede imputati Raffaele Sollecito e Amanda Knox. Respinta anche la richiesta di ascoltare nuovamente in aula il pentito Luciano Aviello poiché "non appare indispensabile". Al centro della perizia c'è il coltello considerato come l'arma del delitto.

 

Sull'oggetto gli agenti della Polizia Scientifica hanno isolato il dna della vittima sulla lama e della Knox sul manico. Il perito Carla Vecchiotti ha riferito che "i livelli presi in esame non sono da considerare attendibili". Secondo l'esperta, inoltre, "manca la ripetibilità del dato" che "è un elemento indispensabile". Le difese dei due imputati si erano opposte alla richiesta di una nuova perizia genetica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -