Omicidio nell'Imolese, pm dispone consulenza psichiatrica per il 51enne

Omicidio nell'Imolese, pm dispone consulenza psichiatrica per il 51enne

Omicidio nell'Imolese, pm dispone consulenza psichiatrica per il 51enne

BOLOGNA - Il pubblico ministero della Procura di Bologna, Silvia Marzocchi, ha disposto per Sergio Albertazzi, l'uomo di 51 anni in cura per problemi psichiatrici, che lunedì sera a Osteria Grande, frazione di Castel San Pietro, ha investito e ucciso l'83enne Roberto Dazzani e ferito gravemente la 62enne Gloria Cerioli ha disposto una consulenza psichiatrica. A quanto pare il 51enne ha ucciso in quanto infastidito dal rumore del cancello della palazzina dinanzi alla sua.

 

L'episodio, che ha scosso i residenti, si è consumato intorno alle 18 in via Molino Scarselli. Albertazzi è stato arrestato dalle forze dell'ordine con le accuse di omicidio volontario e tentato omicidio dopo esser rientrato in casa.  Già dal mattino il 51enne aveva dato segni di squilibrio scendendo in strada in accappatoio per pulire l'asfalto con un tubo dell'acqua.

 

Nel tardo pomeriggio è stato colto da un improvviso raptus di follia. Quando ha visto la sua vicina di casa, la 62enne Gloria Cerioli, tornare a casa con il compagno, non ci ha pensato due volte a lanciarle contro una bottiglia. In quel momento stava rincasando in bicicletta anche un altro vicino di casa, l'83enne Roberto Dazzani. Quest'ultimo ha la ‘colpa' di essersi trovato al posto sbagliato nel momento sbagliato.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Albertazzi ha cominciato a prenderlo a pugni, facendolo crollare sanguinante a terra. Poi ha preso il volante della sua Fiat 600 ed è passato per due volte sopra il corpo dell'anziano, travolgendo anche la donna che si stava prendendo cura del ferito. Dazzani è deceduto pressoché all'istante, mentre la Cerioli è stata soccorsa dai sanitari del ‘118' e trasportata in elimedica all'ospedale ‘Maggiore' di Bologna, dove si trova ricoverata in gravi condizioni. Albertazzi, dopo essersi dato alla fuga, è rientrato a casa dopo mezz'ora. Il 51enne è stato così arrestato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -