Omicidio Scazzi, Michele Misseri consegna il memoriale: "sono stato io"

Omicidio Scazzi, Michele Misseri consegna il memoriale: "sono stato io"

Omicidio Scazzi, Michele Misseri consegna il memoriale: "sono stato io"

Nuova tappa nel processo per l'omicidio di Avetrana. Lunedì è la volta dalle 23enne Sabrina Misseri, la ragazza accusata in concorso con la madre Cosima Serrano di omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere. A suo carico anche l'accusa di calunnia per il tentativo che avrebbe perpetrato di deviare le indagini puntando il dito contro la badante Ecaterina Pantir.

 

La Misseri effettuerà delle dichiarazioni spontanee di fronte al gup del tribunale di Taranto Pompeo Carriere, a cui faranno seguito dichiarazioni anche di Carmine Misseri, zio di Sabrina e fratello di Michele Misseri accusato di aver aiutato quest'ultimo a sopprimere il cadavere di Sarah.

 

Michele Misseri ha annunciato che consegnerà ai giudici anche un memoriale in cui ribadisce la propria colpevolezza e solleva da ogni responsabilità la figlia Sabrina e la moglie Cosima. Una circostanza ribadita per l'ennesima volta anche in tv, intervenendo a Mattino Cinque.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -