Omicidio Tartari, chiuso il processo con l'ultima condanna

Omicidio Tartari, chiuso il processo con l'ultima condanna

Omicidio Tartari, chiuso il processo con l'ultima condanna

RAVENNA - Un anno e due mesi di reclusione (pena sospesa). E' questa la pena patteggiata con l'accusa di favoreggiamento da Eleonora Belfiore, 30enne di Mandriole, nell'ambito del processo relativo all'omicidio di Andrea Tartari, il gommista bolognese di 35 anni ucciso la notte del 20 luglio 2008 a Porto Corsini, per il quale sono stati condannati a fine ottobre scorso rispettivamente a ventiquattro anni e otto mesi Salvatore Vertone e 22 anni e otto mesi il fratello Giovanni.

 

L'accoltellamento sarebbe stato l'epilogo di una discussione scoppiata dopo che Tartari aveva trovato appoggiati sulla sua auto i due campani. Lo scorso febbraio è stato condannato a due anni Gianfranco Visani, il faentino di 64 anni accusato di favoreggiamento: secondo l'accusa era stato reticente nel ricostruire la dinamica dei fatti.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -