Omicidio Verbano, due indagati a 31 anni di distanza

Omicidio Verbano, due indagati a 31 anni di distanza

ROMA - A trentuno anni di distanza dall'omicidio di Valerio Verbano, il giovane militante 19enne della sinistra extraparlamentare ucciso in casa il 22 febbraio 1980, ci sono due indagati, uno dei quali residente all'estero. Entrambi non facevano parte di organizzazioni eversive ma sarebbero legati a soggetti vicini a Terza Posizione ed ai Nar. Gli accertamenti sono coordinati dal procuratore aggiunto Pietro Saviotti e dal sostituto Erminio Amelio.

 

Il delitto, avrebbero accertato i carabinieri del Ros, sarebbe maturato nell'ambito delle vendette tra estremisti di destra e di sinistra che caratterizzarono gli anni di piombo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -