Operazione anti-terrorismo in Francia, ben 12 arresti

Operazione anti-terrorismo in Francia, ben 12 arresti

Operazione anti-terrorismo in Francia, ben 12 arresti

PARIGI - Il nuovo allarme terrorismo in Europa lanciato dal Dipartimento di Stato americano è stato seguito da due operazioni in Francia, tra i Paesi più minacciati, che hanno portato all'arresto di dodici persone. Tre in particolare - due bloccate a Marsiglia, una nei pressi di Bordeaux - sono riconducibili a Ryad Hannouni, il 28enne franco-algerino arrestato a Napoli sabato scorso perché sospettato di essere vicino ad Al Qaeda. Dal suo arresto è scattata l'operazione.

 

I recapiti dei indagati stati trovati addosso ad Hannouni, riferiscono fonti vicine all'inchiesta. Ad Hannouni sarebbero stati sequestrati anche un pc, un cellulare e alcuni appunti scritti in arabo su un taccuino. Sembra che il giovane custodisse una serie di nozioni tecniche per fabbricare congegni esplosivi.I tre sono sospettati di appartenere a una cellula logistica che aveva il compito di procurare alloggi e documenti falsi ai terroristi che volevano entrare in Francia.

 

Altre nove persone sono state fermate a Marsiglia e ad Avignone in un'operazione condotta su rogatoria di un giudice parigino nell'ambito di un'inchiesta per "associazione a delinquere di stampo terroristico". Nella circostanza non vi sarebbero collegamenti con l'arresto di Napoli. Nell'ambito della stessa indagine sul fondamentalismo islamico sono state anche sequestrate delle armi, tra cui un kalashnikov e un fucile a pompa, oltre a numerose munizioni.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -