Operazione 'Toghe lucane', Bubbico: ''Ribadisco la mia estraneità''

Operazione 'Toghe lucane', Bubbico: ''Ribadisco la mia estraneità''

POTENZA - "Ribadisco la mia estraneità agli addebiti mossi nei miei confronti e chiederò di essere sentito dai giudici per fornire ogni utile chiarimento". Lo dichiara in una nota il sottosegretario dello Sviluppo Economico, Filippo Bubbico, in merito alle notizie di stampa diffuse oggi nell'ambito dell'inchiesta della procura di Catanzaro denominata 'toghe lucane'.

E' in corso da giovedì mattina a Potenza l'operazione da parte degli agenti del Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Catanzaro ''Toghe lucane'' coordinata dal sostituto procuratore della Repubblica di Catanzaro nell'ambito di un'inchiesta finalizzata a scoprire un losco giro d'affari tra politici, amministratori, imprenditori, funzionari e magistrati in servizio in Basilicata. Le Fiamme Gialle stanno effettuando alcune perquisizioni nelle abitazioni e gli uffici di coloro che sono indagati.

Nell'occhio del ciclone sono finiti il sottosegretario allo Sviluppo economico, Filippo Bubbico (Ds), il Procuratore generale di Potenza, accusato di abuso d'ufficio, associazione per delinquere e truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, Vincenzo Tufano, accusato di abuso d'ufficio, l'avvocato Giuseppe Labriola (corruzione in atti giudiziari e associazione per delinquere) e il dirigente della Squadra Mobile di Potenza, Luisa Fasano (abuso d'ufficio), moglie di un parlamentare dell'Ulivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -