Ore di ansia per Yara Gambirasio, sulle sue tracce il cane Joker

Ore di ansia per Yara Gambirasio, sulle sue tracce il cane Joker

Ore di ansia per Yara Gambirasio, sulle sue tracce il cane Joker

BERGAMO - Riprenderanno mercoledì mattina le ricerche di Yara Gambirasio, la giovane ginnasta di 13 anni scomparsa venerdì scorso da Brembate Sopra (Bergamo) dopo esser uscita dal centro sportivo. Martedì l'attività degli inquirenti, con l'ausilio dei cani specializzati (tra cui lo svizzero Joker), è concentrata in un cantiere a Mapello, a pochi chilometri dal luogo della scomparsa, dove è in costruzione un centro commerciale.

 

Tuttavia le tracce della minorenne sembrano sparire nel nulla. Gli investigatori mantengono il massimo riservo. Yara potrebbe essere uscita dal centro sportivo da una porta d'emergenza ed essersi diretta, non è chiaro sa se volontariamente oppure con la forza, verso la strada che porta a Mapello, nella direzione opposta alla sua abitazione, che distanza un centinaio di metri dalla struttura. La giovane sarebbe diretta verso via Caduti dell'Aeronautica.

 

Gli inquirenti stanno analizzando i movimenti del suo cellulare. L'ultimo sms inviato dal cellulare della ragazzina è delle 18.44 del giorno della scomparsa, quattordici minuti dopo esser uscita dal centro sportivo come confermato dalle istruttrici e dalle compagne di danza. Nel sms inviato ad un'amica, la ragazzina confermava la sua presenza ad una gara di ginnastica che avrebbe dovuto svolgere domenica. Alle 18.49 il cellulare non ha dato più segnali.

 

L'ultima cella è stata agganciata nel comune di Mapello, ad alcuni chilometri da Brembate. Per le ricerche i volontari della Protezione civile di Alzano Lombardo hanno impiegato anche il life detector, una sonda che consente di captare qualunque vibrazione sia del corpo umano sia meccanica che proviene da sottoterra o da sotto cumuli di macerie. Senza esito. Sono stati nuovamente setacciati i campi circostanti e casolari di fortuna in cerca di tracce.

 

Per evitare un effetto Avetrana, la polizia locale ha chiuso l'accesso ai i camper delle televisioni per le dirette satellitari e i mezzi di giornalisti e fotografi. Tali devono restare rigorosamente parcheggiati a distanza.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -