Ortofrutta, nel riminese prezzi stabili dopo un inverno difficile

Ortofrutta, nel riminese prezzi stabili dopo un inverno difficile

Ortofrutta, nel riminese prezzi stabili dopo un inverno difficile

RIMINI - "Il recente allarme sui presunti rincari "da brivido" degli ortaggi nel riminese non trovano corrispondenza nelle dichiarazioni dei produttori della zona, che sottolineano come i rincari siano riscontrabili tra i prodotti di importazione: in gran parte dall'estero, per il resto da altre regioni italiane I pochissimi prodotti locali i cui prezzi sono effettivamente aumentati sono quelli che hanno risentito di un inverno particolarmente rigido. E' il caso del prezzemolo, la cui produzione è stata compromessa al 70%".

 

Lo conferma la Conferedazione italiana agricoltori di Rimini. "Per quanto riguarda gli ortaggi e la frutta del territorio, la previsione è quella di prezzi stabili, se non al ribasso: il caldo primaverile sta portando a maturazione precoce spinaci, bietole, lattughe, e il prodotto è abbondante. Ad avere problemi sono semmai le piccole ditte produttrici, in diminuzione a causa dei grandi costi di produzione, dei margini ristretti e dello schiacciamento dei prezzi imposto dalla grande distribuzione".

 

"Da qui, il ricorso di molte ditte alla vendita diretta, alla riconversione al biologico, e la necessità avvertita di una maggiore educazione alimentare da parte del consumatore, che lo porti a orientarsi verso la produzione a chilometro zero. Saper riconoscere i prodotti del territorio, le genuinità, le eccellenze, significa anche saper fare la spesa meglio, oltre che nutrirsi nel modo più sano. Oggi l'agricoltura tradizionale comporta infatti residui chimici bassissimi, controlli rigorosi, qualità certificate".

 

"I produttori associati in C.I.A. si dicono disponibili a collaborare in modo organico e continuativo con il sistema scolastico, così da diffondere la cultura dell'agricoltura fin dai primi gradi di istruzione e preservare l'immenso patrimonio di tradizioni e saperi che il nostro territorio ha accumulato nei secoli".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -