Ossessionato dal gioco perde 300mila euro:" ma la colpa è dell'Ausl"

Ossessionato dal gioco perde 300mila euro:" ma la colpa è dell'Ausl"

Ossessionato dal gioco perde 300mila euro:" ma la colpa è dell'Ausl"

Ha dilapidato un patrimonio in giochi vari, ma la colpa è dei farmaci. Per questo un giocatore d'azzardo ha deciso di denunciare l'Ausl a Carrara. Lo riferisce l'agenzia di stampa Adnkronos, lanciato una notizia ripresa anche dai principali quotidiani. L'uomo, un 70enne malato di Parkinson, ha perso complessivamente 300mila euro.

 

Una cifra sfumata anche perché, è la sua tesi, i farmaci che assumeva per contrastare il Parkinson che gli venivano prescrissi dal 1999, hanno generato dipendenza da gioco. Infatti nel "bugiardino" della confezione del medicinale, tra gli effetti collaterali indicati ci sarebbe anche l'induzione al gioco ossessivo e all'ipersessualità.

 

L'uomo, di Carrara, ha fatto una denuncia all'Asl locale; ma sono coinvolte anche le aziende produttrici dei farmaci. La prima tappa di questo procedimento giudiziario è fissata per l'8 febbraio quando si svolgerà la prima udienza del processo. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -