Ostetricia a Forlì sospende alcuni servizi, il primario: "manca il personale"

Ostetricia a Forlì sospende alcuni servizi, il primario: "manca il personale"

Ostetricia a Forlì sospende alcuni servizi, il primario: "manca il personale"

FORLI' - Il reparto di Ostetricia e Ginecologia è con l'acqua alla gola. Sono già stati chiusi l'ambulatorio di isteroscopia (esame dell'utero e della cervice), quello di fisiopatologia della riproduzione e quello oncologico. Dal 17 maggio saranno sospesi anche l'amniocentesi e l'ingresso diretto al pronto soccorso ostetrico. A lanciare l'allarme è il direttore dell'Unità operativa del Morgagni-Pierantoni di Forlì, Gianfranco Gori, che ha inviato una lettera alla direzione dell'Ausl di Forlì.

 

Il problema di fondo, evidenziato dalle dichiarazioni di Gori al Resto del Carlino, è la carenza di personale. Il rapporto ideale annuo tra medici e parti, secondo l'Istituto Superiore di Sanità è di 1 a 100. A Forlì è di 1 a 170, ovvero 1.505 bambini nati nel 2009 a fronte di 8 medici più il direttore.

 

Una situazione di grave disagio, causata da imprevisti quali l'infortunio di un medico, il congedo per maternità di un'altra e la riduzione delle guardie notturne. Le attività chiuse restano sospese almeno fino al 23 maggio, intanto Gori resta in attesa di una risposta urgente

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -