Padoa-Schioppa a Forlì: Finanziaria di risanamento e sviluppo

Padoa-Schioppa a Forlì: Finanziaria di risanamento e sviluppo

FORLI’ – Potevano bastare 15 miliardi di euro per accontentare l’Unione europea e uniformarsi ai suoi paramentri con la nuova legge Finanziaria, ma non ci sarebbero state risorse per altri interventi ''necessari''. Lo ha detto il ministro dell’Economia, Tommaso Padoa-Schioppa, parlando a Forlì durante l’incontro pubblico organizzato alla Fiera dai parlamentari dell’Ulivo. In altre parole, ha detto il ministro, ''se non avessimo fatto di più non ci sarebbero state risorse per programmi di spesa pubblica per cui le risorse erano necessarie''. E dunque infrastrutture e servizi non si sarebbero potuti potenziare come è stato fatto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il ministro, ha poi ricordato che il risanamento dei conti pubblici non e' un obbligo solo "verso l'esterno" ma "e' una condizione fondamentale per avere uno sviluppo continuato". Per Padoa Schioppa l'Italia non puo' pensare di crescere "se non mette sotto controllo il debito". Un debito pubblico che, ha spiegato il ministro dell'Economia, e' iniziato a crescere dal 2005 e ha raggiunto una "dimensione drammatica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -