Palermo, inchiesta Marcelletti: sospesi due medici

Palermo, inchiesta Marcelletti: sospesi due medici

PALERMO - Il direttore del I servizio di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale Civico e Benfratelli di Palermo, Mario Re, ed il responsabile del centro di Medicina Iperbarica, Giustino Patrizio Strano, sono stati sospesi per due mesi dall'esercizio della professione. Il provvedimento è stato adottato dopo la decisione del Gip di Palermo di applicare la misura interdittiva della sospensione. Il magistrato, inoltre, ha disposto il sequestro preventivo di conti correnti e beni immobili nella disponibilità di Re e Strano per circa 700mila euro

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Re e Strano sono indagati per falso e truffa in concorso con l'imprenditore della sanità Giuseppe Castorina, in una tranche dell'inchiesta che ha coinvolto anche il cardiochirurgo Carlo Marcelletti. L'indagine è svolta dai sostituti procuratori Sergio Demontis, Caterina Malagoli e Amelia Luise, coordinati dal procuratore aggiunto Leonardo Aguec.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -